Aggiornare la versione PHP Aruba e altri hosting

21 Ott 2019 - SEO


Aggiornare la versione PHP Aruba e altri hosting

Oggi vediamo insieme come aggiornare la versione PHP Aruba e altri hosting con una pratica guida.

Aggiornare la versione PHP | WordPress, con uno dei suoi ultimi aggiornamenti, ha introdotto un controllo della “salute”del sito web, con un accorgimento sulla versione del PHP, in particolare sull’essere obsoleta o aggiornata all’ultima versione, in modo da assicurare una percentuale di stabilità e sicurezza maggiore. Vediamo adesso come aggiornare la versione PHP Aruba e altri hosting.

Come in WordPress, anche alcuni hosting permettono di aggiornare la versione in automatico, anche se ne sconsigliamo l’uso in quanto, per siti web obsoleti, con temi vecchi e plugin sorpassati, questo può causare un blocco del sito o uno scorretto funzionamento.

Si consiglia quindi di controllare la versione wordpress utilizzata e controllare la compatibilità.

Ma perché aggiornare la versione php di WordPress?

I motivi principali sono 3:

  • Sicurezza
  • Stabilità
  • Velocità del sito

Fate questo ragionamento: perché aggiornare WordPress?
Lo fate per avere più sicurezza contro gli attacchi, una maggiore stabilità e una velocità più alta dovuta all’ottimizzazione del codice che WordPress vi offre con i suoi aggiornamenti.

Bene, per i soliti motivi dovreste anche aggiornare la versione php;
vi ricordo che il core, ovvero la struttura che regge tutto il sito web e il CMS è basata su questa tecnologia.

Molti di voi che non hanno ancora aggiornato la versione php, probabilmente si ritrovano con la 5.6 a discapito della 7.3 che è l’ultima versione.

Quest’ultima vanta un aumento significativo della velocità e delle prestazioni del vostro sito web (circa il 20-25% in più).

Se non siete sicuri della vostra versione attuale, seguite la guida successiva per il cambiarla, potrete visualizzare a video la versione attuale 😉

Controllare la compatibilità dei plugin di WordPress

Prima di andare ad aggiornare la versione php, è necessario andare a controllare la compatibilità di tutti i plugin che vi servono sul vostro sito, in modo da avere il 100% di sicurezza per questa procedura…

Ma come si fa a controllare la compatibilità?

Ci sono 2 modi:

  • In modo manuale
  • Con l’ausilio di un plugin

Controllare la compatibilità dei plugin in modo manuale

Chi mi conosce ormai sa che il modo manuale è quello mio preferito 🙂

Tecnicamente è molto semplice, ma porta via una ventina di minuti (forse meno) perché c’è bisogno di aprire una pagina web per ogni plugin.

Veniamo a noi…

  1. Per iniziare, recatevi nella repository principale di WordPress accedibile tramite questo link https://it.wordpress.org/plugins/.
  2. Nella barra di ricerca, inserite il nome del plugin che trovate nella vostra sezione di WordPress, sulla barra di sinistra, cliccando su plugin.
    Nella lista che vi appare segnatevi i nomi di tutti i plugin.
  3. Una volta trovato il plugin, sulla sidebar di destra ci sarà la compatibilità sia della versione di WordPress (molto importante con temi acquistati) e la versione di compatibilità di php.

Niente di più niente di meno…

Come già detto è molto semplice, ma se si hanno tanti plugin la cosa diventa un po’ troppo lunga.

Comunque potete vedere il risultato dall’immagine (ho preso come esempio il plugin Gutenberg blocks)

Controllare la compatibilità dei plugin in modo manuale
Controllare la compatibilità dei plugin in modo manuale

Controllare la compatibilità dei plugin e dei temi WordPress, con una particolare versione di php, tramite un plugin.

Il plugin che ci aiuta a controllare in modo automatico la versione php si chiama Php Compatibility checker che, ironia della sorte, non ha la sicurezza di compatibilità con l’ultimissima versione di WordPress 😀 però dovrebbe funzionare tutto perfettamente, anche perché ha compatibilità con la versione 5.

Il plugin è semplice da utilizzare:

  • apri il plugin che trovi sotto strumenti
  • seleziona la versione php che vuoi inserire
  • metti il flag (spunta la casella) su scan all plugins and theme
  • clicca su scan

Nei risultati di ricerca, ci saranno tutti i plugin con degli “alert” che sono rispettivamente:

  • Compatible
  • Attention
  • Error

Ovviamente “compatible” vuole dire che è pienamente compatibile, “attention” vuol dire che dovrebbe funzionare ma con per dipendenze tra vari plugin e temi, in alcuni casi non funzionerà e “error” vuol dire che non è minimamente compatibile.

Aggiornare la versione PHP su Aruba

La procedura è la seguente:

  • Aruba pannello di controllo
  • Strumenti ed impostazioni
  • scelta versioni php
  • php preferito (php update)
Accedere al pannello di controllo di Aruba
Accedere al pannello di controllo di Aruba

Accedete ad Aruba e fate un login nella vostra area riservata, accedete e cliccate su “pannello di controllo” di riferimento del dominio a cui volete modificare la versione PHP. 

Accedere a Strumenti ed impostazioni del pannello di controllo
Accedere a Strumenti ed impostazioni dal pannello di controllo

Accederete ad una nuova schermata dove troverete il tasto “Strumenti ed impostazioni” come da immagine sopra

Se invece di avere un hosting Linux, avete un hosting WordPress, dovete cliccare sulla barra di sinistra sulla voce relativa.

Selezionare scelta della versione PHP
Selezionare scelta della versione PHP

Cliccate su “scelta della versione PHP”

Scegliere la versione preferita di PHP
Scegliere la versione preferita di PHP

Adesso, avrete a video una finestra che vi permetterà di scegliere la versione di php che vi serve (solitamente l’ultima, ma occhio alla compatibilità con temi e plugin)

Aggiornare la versione PHP su cPanel

Accedere al pannello di controllo del cPanel
Accedere al pannello di controllo del cPanel

Qui dobbiamo premettere che ogni hosting ha la sua procedura di accesso, spesso è (https://www.tuohosting.com/cpanel.php) altrimenti accedete al vostro pannello di controllo del vostro hosting, e cercate una voce che faccia riferimento al vostro spazio web (su register.it, se avete acquistato un piano linux enterprise, vi troverete sulla barra di destra una voce che si chiama proprio “Hosting linux enterprise” ). una volta acceduto al vostro cPanel 

Questa schermata è simile a quella precedente; scorrete fino a “software” e cliccateci sopra.

Selezionare "select PHP VERSION"
Selezionare “select PHP VERSION”

Adesso sarete catapultati su di una nuova schermata come vedete da foto sopra, in cui potete cambiare molte cose, tra cui la versione del php.

Schermata di PHP selection
Schermata di PHP selection

Cliccate su “seleziona versione PHP” e scegliete la vostra versione preferita.

Scegliete la versione del PHP desiderata
Scegliete la versione del PHP desiderata

Aggiornare la versione PHP su Plesk

Per modificare il php in Plesk, è necessario fare riferimento alla documentazione fornita dal vostro hosting utilizzato, ma in linea di massima diciamo che la guida è questa.

Non appena vi sarete loggati, sarete portati sul pannello di controllo di Plesk. Qui, adesso, è necessario cliccare su “Impostazioni PHP” (vedi immagine sotto)

Plesk pannello di controllo
Plesk pannello di controllo

Adesso basterà scegliere la versione di PHP che desiderate, dal menù a tendina.

Importante cliccare su “salva” a fine.

Plesk modifica della versione del PHP
Plesk modifica della versione del PHP

Aggiornare la versione php tramite file .htaccess

L’ultima via che mi sento di consigliarvi, è quella tramite il file .htaccess.

Per usare questo metodo è sufficiente andare ad aprire l’omonimo file con un editor di testo, ed andare ad inserire una delle stringhe che trovare sotto, in base alla versione che volete utilizzare.

PHP 5.6

AddHandler application/x-httpd-php56 .php .php5 .php4 .php3

PHP 7

AddHandler application/x-httpd-php7 .php .php5 .php4 .php3

PHP 7.1

AddHandler application/x-httpd-php71 .php .php5 .php4 .php3

PHP 7.2

AddHandler application/x-httpd-php72 .php .php5 .php4 .php3

PHP 7.3

AddHandler application/x-httpd-php73 .php .php5 .php4 .php3

Considerazioni

Mantenere aggiornata la versione PHP per un sito web che basa il suo CORE su questa tecnologia, è di vitale importanza.

Quindi, continuate ad aggiornare WordPress, senza dimenticarvi dell’ aggiornamento plugin e controllate le varie compatibilità prima di cimentarvi in questa pratica.

NB: per aggiornare i plugin, è sufficiente cliccare sulla voce “plugin” nel vostro WordPress e cliccare su aggiorna plugin.

Assistenza

Se avete bisogno di assistenza, di un feedback o di una partnership

Per ogni altra info, non esitate a commentare questo articolo, saremo felici si aiutarvi.

POST CORRELATI

Massimiliano Piacentini

Proprietario di 360Smartweb

Dopo vari anni passati come graphic designer e dopo molti corsi, ho seguito la mia massima passione: lo sviluppo di siti web in html, php e WordPress. Il design web è stata una semplice conseguenza di tutte le mie skills che mi permettono, seguendo le best practices, per dare una User Experience sui siti creati.